085 64250 - 328 445 1104 (anche Whatsapp)     lun-ven 9:00 - 12:30 / 15:00 - 19:30 Via De Meis 4, 65126 Pescara

Impianti dentali senza dolore? Si può, grazie alla tecnologia

Impianti dentali senza dolore? Si può, grazie alla tecnologia

L’innovazione al servizio del paziente: i vantaggi dell’implantologia computer guidata.

Ci sono persone che si sentono mancare al solo pensiero di andare dal dentista. L’odontofobia, purtroppo, è un sentimento diffuso; spesso è legato a precedenti esperienze dolorose, oppure all’influenza del racconto negativo di qualcuno, o magari a un approccio traumatico durante l’infanzia. In alcuni casi il timore è così forte che si preferisce sopportare il mal di denti, piuttosto che ricorrere alla cura. Ma ci sono tanti professionisti come noi, che si impegnano ogni giorno per sfatare questa immagine negativa e restituire un po’ di serenità anche ai pazienti più timorosi. Perché l’odontoiatria “fatta bene” può e deve essere indolore: oggi ci sono tutti gli strumenti necessari per aiutare le persone a ritrovare il benessere senza disagi, ed è nostro dovere informarle e rassicurarle.

L’applicazione di impianti dentali è uno dei trattamenti più temuti, una pratica verso la quale c’è grande diffidenza da parte dei pazienti. Ma l’implantologia è un settore che ha fatto passi da gigante negli ultimi anni, con l’affermarsi delle tecnologie digitali. Nel nostro studio, infatti, il computer è diventato ormai uno strumento indispensabile per l’inserimento di impianti.

Ma andiamo con ordine…

Che cos’è un impianto?

Un impianto è il sostituto di un dente naturale. Ha una forma a vite cilindrica e costituisce la radice del dente artificiale. Si inserisce all’interno dell’osso mandibolare o mascellare con un piccolo intervento. Dopo un periodo di tempo (variabile dai tre ai sei mesi), l’impianto si trova perfettamente inglobato dentro l’osso grazie a un processo di osteointegrazione, e costituisce un solido sostegno per la protesi dentale.

Implantologia computer guidata: che cos’è e come funziona

Si tratta di una tecnica che si utilizza per ripristinare la dentatura quando mancano uno o più denti, attraverso l’inserimento di impianti dentali. Ma la principale innovazione è che oggi questo processo avviene senza bisturi e non c’è bisogno di mettere i punti! Grazie alla tecnologia 3D, questa innovativa soluzione permette di programmare con grande precisione il lavoro e applicare anche più impianti nella stessa seduta o in giorni vicini, in modo assolutamente indolore e privo di stress per il paziente, con tempi di guarigione molto rapidi.

impianti-dentali-indolore-computer

Ecco come avviene la procedura:

  1. Viene effettuato un esame radiologico, o TAC, per poter procedere alla ricostruzione in 3D dell’arcata interessata.
  2. L’esito dell’esame radiologico viene poi importato nel programma 3D per permettere al dentista di pianificare al computer l’intervento. Grazie a questo software, il dottore ha a disposizione una simulazione estremamente precisa, che gli consente di stabilire in anticipo la tipologia, la dimensione, il numero e i punti esatti in cui dovrà andare a posizionare gli impianti dentali.
  3. In base ai dati ottenuti dalla simulazione viene costruita una dima: una sorta di mascherina in resina con dei fori, che viene posizionata sull’arcata interessata al momento dell’intervento. I fori serviranno da guida per inserire gli impianti nella posizione esatta prevista senza dover ricorrere al bisturi.
  4. Terminato l’inserimento, l’odontoiatra può rimuovere la dima e ancorare la protesi, precedentemente preparata, agli impianti appena alloggiati. La protesi che solitamente si utilizza subito dopo l’inserimento degli impianti è provvisoria, per una serie di ragioni: permette al paziente di riprendere subito a masticare e parlare normalmente, dà tempo agli impianti di integrarsi con l’osso (osteointegrazione) e consente al dentista di valutarne il funzionamento e la resa estetica ed eventualmente apportare piccole modifiche per fare in modo che la protesi definitiva sia perfetta.
  5. Dopo un periodo di tempo, che di norma va da tre a sei mesi, si può procedere a collocare la protesi definitiva.

Tra i vantaggi di questa tecnica c’è il fatto che è mininvasiva, quindi molto delicata e accessibile anche a pazienti in età più avanzata, a cui prima la strada dell’implantologia era preclusa. Questo significa che gli impianti dentali sono una valida e definitiva soluzione per tutti quelli che già portano protesi mobili (come la classica dentiera) e possono richiederne la stabilizzazione con l’ancoraggio sugli impianti. Un altro grande miglioramento rispetto al passato sono i tempi ridotti, con grande sollievo per i più timorosi: l’intervento si effettua in una seduta sola e il paziente non deve più attendere la fine del processo di osteointegrazione, ma ha fin da subito la possibilità di riprendere una vita normale grazie alle protesi provvisorie.

L’implantologia senza dolore è una realtà. Grazie agli strumenti più moderni, possiamo aiutarti a prenderti cura della tua bocca senza stress o traumi. Siamo sempre a tua disposizione per fornirti tutte le informazioni che desideri e chiarire ogni dubbio.


Dott. Giovanni Basciani - OdontoiatraDott. Giovanni Basciani 

Odontoiatra dello Studio Dentistico Basciani

Visita profilo →

 


Potrebbe interessarti anche:

Con la sedazione cosciente puoi dire addio alla paura del dentista
Con la sedazione cosciente puoi dire addio alla paura del dentista

Un’esperienza del tutto priva di stress per adulti e soprattutto bambini. Avere denti...

Leggi tutto
Paura dell’iniezione? Scopri l’anestesia computerizzata indolore
Paura dell’iniezione? Scopri l’anestesia computerizzata indolore

Meno anestetico, più precisione, nessun fastidio. Oggi, grazie all’anestesia...

Leggi tutto
Esami radiologici più accurati e sicuri con tecnologia Cone Beam
Esami radiologici più accurati e sicuri con tecnologia Cone Beam

Cone Beam è un’innovativa tecnica radiologica che permette di ottenere immagini...

Leggi tutto